decreto revoca assessore

MODIFICA DELLA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE E RIDISTRIBUZIONE DELLE DELEGHE

IL SINDACO

DATO ATTO che in data ____ si sono svolte le elezioni amministrative per la elezione diretta del Sindaco ed il rinnovo del Consiglio Comunale; 

RICHIAMATO il proprio decreto n. _____, a mezzo del quale si provvedeva alla nomina dei componenti della Giunta Comunale e al conferimento delle rispettive deleghe;

CONSIDERATO che, effettuata una valutazione politica generale ed una sostanziale verifica sull’esperienza e sull’andamento dell’attività amministrativa sino ad oggi, si ritiene di rimodulare la composizione della Giunta Comunale e di riassegnare le deleghe assessorili, per dare un nuovo impulso all’azione politico-amministrativa e per assicurare il raggiungimento degli obiettivi politici prefissati;

OSSERVATO che:

spetta in particolare al Sindaco l’incombenza di valutare la sussistenza di esigenze di carattere generale, che investano anche i rapporti tra le forze politiche, quelle relative all’efficienza dell’azione amministrativa e, non ultime, quelle che investono l’indebolimento del rapporto fiduciario tra il vertice dell’amministrazione e uno degli assessori (TAR Lazio, sez. II, sentenza n. 11143/2022);

il provvedimento di revoca dell’incarico di un singolo assessore previsto dall’art. 46, comma 4, del testo unico di cui al d.lgs. n. 267 del 2000, pertanto, può basarsi sulle più ampie valutazioni di opportunità politico-amministrativa rimesse in via esclusiva al Sindaco; 

DATO ATTO, dunque, che la valutazione degli interessi coinvolti nella nomina e revoca di un assessore è rimessa in via esclusiva al Sindaco, rientrando nella piena scelta discrezionale di quest’ultimo l’esercizio dei relativi poteri, stante il rapporto di fiducia fra il Sindaco medesimo e le persone degli assessori, destinati a collaborare con lui nell’amministrazione dell’ente locale anche come delegati, assegnati ai vari assessorati; 

VALUTATA l’opportunità politica di disporre la revoca dell’Assessorato _____, nei riguardi _______, con effetto immediato e con immediata cessazione della carica; 

RITENUTO, inoltre, di provvedere con immediatezza, nell’ambito del programma di governo dell’Amministrazione, al fine di assicurare la migliore continuità nello svolgimento dell’azione politico-amministrativa locale a formalizzare la nomina del nuovo Assessore, nella persona del _____, nato a ____, il _____, nonché provvedere al riordino del sistema delle deleghe nei riguardi della rinnovata Giunta Comunale; 

VISTI:

il vigente Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali (D.lgs. 267/2000) ed in modo particolare gli artt. 46 e 47; 

lo Statuto Comunale;

 DECRETA

1- DI DISPORRE la revoca dell’Assessorato _____, nei riguardi ______, con effetto immediato e con immediata cessazione della carica;

2- DI NOMINARE contestualmente, con effetto immediato, nuovo Assessore _____, nato a ____ il ____;

3- DI DISTRIBUIRE, con effetto  immediato, le deleghe ai singoli assessori come segue:

____

4- DI STABILIRE che il Sindaco, oltre a quanto non espressamente delegato, si riserva le competenze relativamente ai seguenti ambiti: ____;

5- DI PRECISARE che allo scrivente delegante resta salva ed impregiudicata la facoltà di revocare, in tutto o in parte, in qualunque tempo, le deleghe conferite;

6- DI DISPORRE che del presente Decreto:

sia data notizia al Segretario Generale e ai Dirigenti/Responsabili nonché al Prefetto territorialmente competente quale organo dello Stato titolare del controllo sugli Organi;

sia data notizia al Consiglio Comunale nella prima seduta utile, ai sensi di legge.

Follow us on Social Media